menu di scelta rapida

clock

torna al menu di scelta rapida

La parola Galdo di origine longobarda significa "selva". Il piccolo borgo conserva una struttura antica. Lo schema costruttivo delle case è sobrio ed essenziale. Una breve gradinata  immette in una piazzetta deliziosa e minuscola, quasi paragonabile a un salotto domestico. Vicino alla  piazzetta, la cappella di Santa Caterina, un tempo sede della confraternita. Da qui si diramano alcuni vicoli che sbucano negli orti.
Il palazzo dei baroni Galdi, appena fuori il centro abitato, con l’antitante piazzale, è un'antica costruzione con portale del 1605. Sotto la volta è dipinto lo stemma di famiglia e il portale introduce in un ampio cortile lastricato, un tempo dominato da una torre di difesa. Più in solitudine la parrocchia di San Nicola fu costruita nel XIV secolo. L'interno a tre navi è ormai spoglio, privo anche degli altari resiste l’altare maggiore, sormontato dalla nicchia in cui era allocata una bella statua di San Nicola.

Chiesa di San Rocco, Galdo

Scendendo dalla strada provinciale s’incontra la cappella di San Rocco contornata di giardini che le conferiscono eleganza All'interno si conservano alcune pregevoli statue lignee.

Il libro su Angelo: «Il Sindaco Pescatore»