menu di scelta rapida

clock

torna al menu di scelta rapida

Comune di circa 2.500 abitanti sulla costa del Cilento. Ha ricevuto le cinque vele di Legambiente e la Bandiera Blu dalla Fee per la qualità del mare e la meraviglia del paesaggio, risultando la prima delle 277 migliori località di mare italiane.

Panorama di Pollica

Il nome d’origine greca vuol dire “molte case”, fu fondata nell’VIII sec. da profughi di Velia per poi passare in possesso dei monaci dell’Abbazia di Cava fino al 1410. Il comune si estende su un territorio che include anche il centro storico di Galdo, Celso con il palazzo dei Mazziotti (XVIII - XIX secolo), Cannicchio e la marina di Pioppi con il Museo del Mare nel Palazzo Vinciprova (metà del XVII secolo). Molto interessante il Centro di Informazione sui problemi del mare, composto da acquari allestiti a fine didattico, con organismi tipici del Mar Tirreno, e collezioni osteologiche di animali marini, collezioni malacologiche, algologiche, tassidermiche di animali marini. Da non perdere sono la possente torre e il palazzo dei Principi Capano (XIII secolo), di proprietà del Comune dal 1997, e il Convento francescano (1661). 
Il 2 Luglio si svolge la festa della Madonna delle Grazie. Un’ imponente processione parte dal convento per arrivare alla chiesa parrocchiale in cui si ferma fino al tramonto. Prima della processione si può assistere alla  “cente” (ex voto a forma di barca che vengono portate in testa da donne generalmente scalze). La banda, e i fuochi pirotecnici a mare concludono la cerimonia.

Il libro su Angelo: «Il Sindaco Pescatore»